MyShindig
DOLOMITI WINTER PHOTO TOUR FOTOGRAFICO IN VAL ZOLDANA

DOLOMITI WINTER PHOTO TOUR FOTOGRAFICO IN VAL ZOLDANA

250,00 €

Commissioni di servizio 1 €
17 Febbraio 2023 10:00
19 Febbraio 2023 15:00
Come arrivare

Zoldo (Belluno)

DOLOMITI WINTER PHOTO TOUR FOTOGRAFICO IN VAL ZOLDANA

Tour fotografico invernale per scoprire i paesaggi  delle Dolomiti di Cadore.
Tra il Monte Pelmo, il Civetta e l’Antelao, accompagnati da Mirko Sotgiu fotografo professionista, si potranno fotografare i paesaggi più iconici delle Dolomiti in Val Zoldana.

Lungo sentieri invernali battuti per scoprire la magia dei boschi innevati e dei paesaggi immensi.
Saliremo in vetta per godere di una vista a 360° al tramonto con rientro notturno.
  

Soggetti fotografabili

Paesaggio d’alta quota;
Fotografia nottuna e Via Lattea
Alba e tramonto (2 sessioni)
Boschi e la magia della neve.

 
Programma e dettagli

.
1° giorno: 17 febbraio 2023

Arrivo in Rifugio Remauro / Passo Cibiana (Cibiana di Cadore BL) ore 12:30.

Sistemazione, pranzo veloce e briefing con guida e fotografo, verifica attrezzature.

Ore 14:00 salita su strada invernale battuta fino alla cima del Monte Rite, famoso per la vista a 360° sulle Dolomiti di Cadore. (2 ore 30’ – 615m di dislivello).

Sessione di fotografia al tramonto

Alle ore 17:00 assisteremo al tramonto dalla vetta. Rientro in rifugio alle luci della sera lungo l’itinerario di salita.

 

2° giorno: 18 febbraio 2023

Giornata dedicata al Monte Pelmo e al Civetta.

Ore 7:00 Colazione in rifugio e trasferimento (in auto proprie) al Passo di Staulanza. (40min distanza)

Fotograferemo diverse scorci della Val Zoldana, il Monte Pelmo e il versante Nord del Civetta lungo un itinerario super panoramico immerso nelle Dolomiti Unesco.

Tappa al rifugio Città di Fiume. Salita lungo comoda strada invernale battuta (1 ora di cammino, 250m di dislivello).

Rientro per pranzo (pausa in valle) e trasferimento in auto al Passo di Duran. Ore 13:30 partenza dal passo per raggiungere Rifugio Carestiato.

Facile salita su sentiero battuto al rifugio Carestiato. (1 ora e 30min)

Sessione fotografica al tramonto. Rientro con le frontali. Cena/Pernottamento in rifugio.

 

3° giorno: 19 febbraio 2023

Giornata dedicata alla fotografia all’alba e valutazione degli scatti.

Sessione fotografica all’Alba dal Rifugio

Ore 7:30 Colazione in rifugio

Sessione di valutazione degli scatti effettuati, visione e photoediting.

Pranzo in rifugio

Termine workshop previsto per le 14:00.

(Dislivelli e tempistiche sono indicative e relative alla sola andata degli itinerari. I percorsi posso subire riduzioni e cambiamenti a seconda delle condizioni fisiche del gruppo e condizioni nivo-meteorologiche, disponibilità delle strutture).

 

 

Temi e finalità

Cosa si vedrà in questa esperienza.

Il corso ha come scopo di insegnare un metodo ragionato per realizzare immagini di paesaggio, oltre rendere il fotografo autonomo nella lettura delle luci e loro compensazione, anche mediante filtri fotografici.

• Pianificazione di un’escursione dedicata alla fotografia

• Composizione del paesaggio

• Visione, creatività, lettura critica della fotografia.

• Tecniche fotografiche (esposizione, panoramiche)

• Tecniche di uso del filtri fotografici (Digradanti, Neutral density e polarizzatore).

• Tecniche base di fotografia notturna.

 

Buono a sapersi

Corso adatto ai possessori di macchina fotografica reflex o mirror-less con almeno un obiettivo grandangolare o normale. Treppiede
Consigliato, ma non obbligatorio un corredo dal 24mm al 200m, filtri.
Abbigliamento da montagna, scarponi da trekking caldi. ù

Pranzi in rifugio o bar.

I percorsi sono (salvo nevicate recenti) percorribili con gli scarponi. Si tratta di percorsi battuti da motoslitta o gatto delle nevi quindi facilmente percorribili da chi ha un minimo di capacità escursionistica.

-Il programma può subire variazioni a insindacabile giudizio della guida alpina in base alle condizioni meteo,  e al livello tecnico dei partecipanti.

Minimo/massimo partecipanti: 6/10

Difficoltà: FACILE

Equipaggiamento: normale dotazione da trekking invernale. Pantaloni impermeabili, scarponi da trekking in goretex o membrane simili, giacca a vento, guanti, berretto.

Possibilità di noleggio ciaspole se necessarie in loco.

Ci occupiamo noi della prenotazione in rifugio. Resta a voi saldare sul posto la mezza-pensione e gli extra. (vedi la quota non comprende)

QUOTA DI PRENOTAZIONE
QUOTA FOTOGRAFO: 250 €

COMPRENDE

Docenza da parte di Mirko Sotgiu fotografo professionista e accompagnatore di media montagna

  • Attività giornaliere come da programma
  • Materiale comune di sicurezza

NON COMPRENDE
  • Trasferimenti da e per luogo di ritrovo
  • Trasferimenti durante l’attività in auto propria
  • Pernottamento a Rifugio Remauro (60€ a persona sistemazione in camera doppia condivisa) e Rifugio Carestiato (65€ a persona). Trattamento mezza-pensione.
  • Pranzi di mezzogiorno, extra, bevande
  • Attrezzatura fotografica, abbigliamento e attrezzatura da trekking
  • Bastoni da trekking e ciaspole.
  • Tutto ciò non menzionato in “la quota comprende”.

Mirko Sotgiu  - Accompagnatore di Media Montagna e Fotografo Mirko Sotgiu  - Accompagnatore di Media Montagna e Fotografo Mirko Sotgiu - Accompagnatore di Media Montagna e Fotografo Sono Mirko, Accompagnatore di Media Montagna del Collegio Guide del Trentino. Vivo da sempre in montagna, ambiente che adoro e dove lavoro come fotografo e giornalista del 1997. Ho raccontato le Alpi in tutti i modi, su riviste nazionali, internazionali, blog e sui miei canali. Segue la mia bio ufficiale:“Credo che dal punto di vista della fotografia di paesaggio, tutti noi scegliamo di riprodurre non immagini a caso, magli scenari che preferiamo. Da qui inizia il mio percorso attraversando “le mie montagne” e lo studio del rapporto, trafotografo e montagna”.“Mirko Sotgiu è innanzitutto un amante della Montagna, un alpinista e poi un fotografo professionista specializzato inquesto ambiente. Uno che in montagna vive e lavora, e della montagna sa celebrare le doti di forza e purezza.”Oasis n°95 – 2008BiografiaMirko Sotgiu come molti fotografi inizia la sua carriera come apprendista, “in bottega”, la montagna è una passioneche ha fin da bambino. A 18 anni inizia come operatore cinevideo per poi approdare al mondo della regia didocumentari e cortometraggi. Contemporaneamente si dedica alla fotografia di reportage, paesaggio con approccio dasubito professionale seguendo fotografi professionisti del settore del reportage geografico. Lavora dal 1997, realizzandoservizi fotografici e documentari, con riviste e siti web del settore del turismo, montagna, sport, natura oltre produrrevideo per importanti reti televisive e brand del settore outdoor. Lavora costantemente con le redazioni di Natura, Oasis,Meridiani, Meridiani Montagne, Bell'Europa, Desnivel, Alpes, Country&Travel. Nel settore cinematografico e videoha lavorato con, RAI, ZDF, BSkyB, ha realizzato negli anni filmati di sports outdoor e viaggio avventura. Specializzatoin fotografia e film in ambiente montano, essendo un alpinista, ha viaggiato in tutte le catene montuose europee e nonsolo, realizzando un ricco archivio dalle immagini di paesaggio/natura a quelle più estreme di alpinismo e spedizioni.Nel 2008 inizia una collaborazione per il progetto “Share Everest” con United Nation Envinronment Programme e l'EvK2 CNR con i suoi slideshow e filmati di sensibilizzazione sul'ambiente montano. Collabora assieme a botanici ericercatori nella redazione di studi su botanica e clima per i parchi alpini, prealpini e montuosi marittimi per WWF suprogetti Natura 2000. Ha collaborato come Photoeditor del magazine internazionale “Msox Manfrotto School ofXcellence” e la rivista di viaggio Ev-Magazine.Nel 2014 e 2015 ha partecipato ad un progetto del Forest Stewardship Council.Dal 2016 fa parte di OpenCircle – Sharing Outdoor Passion, agenzia di produzione media visivi legati al mondodell'avventura e sport estremiMembro di: TAU Visual - Photographer Association, GIST – Gruppo Italiano Stampa TuristicaPubblicazioni su: DigiPhoto (Rep Ceca), ALP Grandi Montagne, Vivalda Editori, ViverelaMontagna (Svizzera),QuiTouring, Piemonte Parchi, Rivista del CAI, Lo Scarpone, Orobie, Montagnard, Naturalmente Natura, AgriturismoNatura e Sapori, NatGeo, Rivista del Touring, Bell'Italia, Bravacasa, Case Country, Telemarktribe, Asferico, Alpinia,Vie dell'Est.Collabora attivamente in progetti di comunicazione e libri, fra i quali Parco Naturale delle Orobie Valtellinesi, ParcoRegionale delle Groane, Parco Regionale del Serio, Parco Regionale delle Lame del Sesia, Parco Regionale delleGrigne, Parco Adda Nord, WWF Italia, FSC Italia, Ev-K2-CNR, Montagna.tv.Collabora con alcune associazioni nazionali e internazionali, strettamente sul mondo della montagna con MountainWilderness Association.Giornalista iscritto albo dell'ordine dei giornalisti.Mostre ed eventi:Nel 2014, “Sguardi su Madrid” mostra esposta alla Triennale di Milano per “l'Arte al tempo della Crisi” e “EspressioneNaturale” a Palazzo Turato – Photofestival 2014.Negli ultimi dieci hanni ha anche esposto mostre itineranti fra cui “Viaggio nelle Alpi”, “Istantanee di Territori”, “Alpi,ecostistema in pericolo” per Greenpeace a Trezzo d'Adda.Mostra “Atmosfere alpine” nel 2009 a Bergamo, Lugano, Novara, Varese.Ha proiettato nel 2008 il video “Climate Change” per la conferenza internazionale ONU-Unep “Mountains as Earlyindicators of climate change” a Padova, sempre nel 2008 ha proiettato il film “Espalemit” proiettato al MountainPhotoFestival di Aosta nel 2008.Dal 2015 è partito un nuovo tour di conferenze “La mia montagna”, presso “il grande sentiero” a Bergamo, Parco delloStelvio e in rifugi sparsi per l'arco alpino. Scopri

Le mie foto

Prossimi eventi
di questo organizzatore

MyShindig
Unisciti ai gruppi Facebook
MyShindig Arts MyShindig Music MyShindig Experiences
Come funziona? Esplora gli Shindig Scopri le Locations Conosci gli Shinders
Cos'è Stripe? Termini e Condizioni Privacy Policy Cookie Policy
Stripe

© 2023 E-SOUL S.r.l.
Via Ulisse Gobbi 5 20136 Milano (MI)
P.I. 10014240963 - contact@myshindig.events

by zoonect